/
Esperienza dalla pratica

Trasferirsi a Praga dopo la scuola: cosa mi spaventava

18. 12. 2022

Obsah článku

Nel 2016 mi sono diplomata alla scuola industriale di Kladno. Allora non capivo come funzionasse il mondo - oggi ne ho almeno un'idea, ma non so ancora nulla di concreto. All'epoca pensavo di dovermi trasferire a Praga, trovare un lavoro e iniziare a funzionare da sola. È stato difficile. Molto più difficile di quanto si possa pensare. Ho scritto 24 domande sugli argomenti che mi preoccupavano di più e ho chiesto gradualmente ad amici che vivevano già a Praga e sapevano come orientarsi.

Il primo anno a Praga è stato estremo. Non ero abituato a prezzi così alti e a dover lavorare dalla mattina alla sera tutti i giorni, compresi i fine settimana. Ma dopo molti anni, alla fine ce l'ho fatta e ora posso dire con certezza che sto sperimentando un'enorme tranquillità e libertà finanziaria e temporale, tra le altre cose.

Queste sono le 24 domande a cui non sapevo rispondere prima, e ora conosco la risposta.

Quanto costa un appartamento a Praga, quali sono le opzioni, posso permettermelo?

Nel 2016, il prezzo dell'affitto di un piccolo appartamento 1+KK era di circa 10 000 CZK al mese + circa 2 000 CZK per le utenze e altro.

Attualmente (dicembre 2022) il prezzo è di circa 13-15 mila al mese. Potrebbe sembrarvi molto, ma Praga non è economica e non è affatto adatta a tutti.

Solo più tardi ho scoperto che esistono anche dormitori universitari dove si pagano circa 2-4 mila euro al mese. Tuttavia, la qualità è pessima, quindi non la sceglierei. È stato allora che ho deciso di mettermi in affari, senza andare all'università, e di farcela da solo.

Quanto margine devo avere?

È difficile da dire. Quando sono andato a Praga, avevo circa 50 000 CZK da parte. Allora era appena sufficiente, oggi è un limite estremamente basso.

Oggi non devo preoccuparmi molto del denaro, ma ho 3 principi che seguo sempre:

  • Ho almeno 3 conti bancari (conto corrente e carta di debito per le spese, conto di risparmio per mettere da parte una riserva, secondo conto corrente in una seconda banca nel caso in cui succeda qualcosa al conto principale).
  • La somma di tutti i miei soldi non deve mai scendere sotto le 150.000 CZK. Se dovesse succedere, limito le spese solo all'essenziale e cerco di recuperare la riserva il prima possibile. Non si sa mai cosa può succedere (soprattutto quando si gestisce un'azienda). Ritengo che almeno 300.000 CZK siano la riserva ottimale. In pratica, però, cerco di tenere un po' di più. Tengo circa il 10% del mio denaro in contanti nel caso in cui si verifichino problemi con il mio conto bancario.
  • Mantenere sempre una riserva di almeno 3 mesi di stipendio/reddito. Non si sa mai cosa succederà. Se avete fatture scadute, avrete bisogno di denaro.

Un coinquilino è una buona idea?

Sì, è così. Non solo perché avrete circa la metà dell'affitto, ma anche perché avrete qualcuno con cui risolvere i problemi.

Scegliere bene. Non darla al primo arrivato. Cercate di gestire il primo anno da soli, vi aiuterà ad adattarvi rapidamente ai nuovi tipi di problemi che dovrete affrontare. Lasciare i genitori è sempre difficile.

Quanto denaro devo guadagnare almeno al mese per sopravvivere?

Personalmente, non potrei vivere con meno di 50.000 CZK al mese a Praga. A meno che non lavori nell'IT, non lo so.

Se venite assunti da un'azienda, chiedete almeno 40 000 CZK al mese per una posizione junior, e chiedete se il reddito può salire a 50 000 CZK dopo un anno di collaborazione.

Pensi che ne sappia abbastanza?

All'epoca ero in grado di creare un sito web da solo e di scrivere un piccolo backend con un database. Questo era sufficiente per i siti web di piccole dimensioni. Ma agli occhi di oggi non è sufficiente. Era più che altro per la sopravvivenza e con rischi enormi.

In quale direzione devo completare la mia formazione?

Personalmente, consiglio, almeno nel primo anno di attività, di rivolgersi a un'azienda che vi piace e di farsi assumere o almeno di lavorare esternamente su fattura. Imparerete cosa risolvono le aziende reali per risolvere i problemi. Come negoziare con un cliente e che le discussioni non funzionano. Quello che si impara in un'azienda in un anno, lo si scopre da soli forse in 5 anni. In questo modo otterrete una prospettiva migliore.

Se siete alla ricerca di una partnership, scrivetemi, sarò felice di aiutarvi nella scelta.

È realistico per me iniziare a lavorare subito dopo la scuola?

Sì. Anche la maggior parte delle persone lavora subito dopo la scuola, o almeno mentre la frequenta.

Sono il tipo di persona che può essere facilmente assunta e che può lavorare subito? Perché?

La maggior parte delle persone può essere assunta subito. L'azienda si occuperà di risolvere il problema. Personalmente, tendo a non essere impiegabile perché mi piace aprire nuove strade invece di limitarmi a svolgere dei compiti. Dovrete valutarlo voi stessi.

È meglio avere un lavoro dipendente o essere un imprenditore?

Dal punto di vista finanziario, è sempre meglio essere un imprenditore, ma anche in questo caso si paga in termini di stress, responsabilità e tempo. Se volete stare tranquilli e non vi piace fare 3 ore di straordinario al giorno, cercate un lavoro.

Dove devo iniziare a lavorare?

Ricerca!

Oppure inviatemi un'e-mail, vi aiuterò. :)

Cosa succede se perdo il lavoro? Come si affronta questo problema? Il sostegno è sufficiente per non dover vendere l'appartamento?

Non contate sul sostegno del governo. Ecco perché è necessario avere una riserva finanziaria. Devi essere in grado di mantenere il tuo lavoro. Di solito non sono molte le persone che vi aiuteranno nella vita, quindi costruite fin dall'inizio delle buone abitudini su come gestire i problemi.

Fortunatamente non dovevo mai nulla a nessuno e ogni affitto veniva pagato puntualmente. Mi rendo conto che questa potrebbe non essere la norma.

Quanto facilmente posso essere "al verde"? Dove posso trovare aiuto?

Basta prendere qualche decisione sbagliata e il gioco è fatto.

Di solito, dovrete risolvere la maggior parte dei problemi da soli. Lavorate sulle buone relazioni e cercate amici che hanno già fatto la differenza. Probabilmente avrete bisogno del loro aiuto. Costruire una riserva fin dall'inizio. Forse non avete così tanto bisogno di un nuovo iPhone. Pagare un appartamento è più importante che uscire il venerdì sera.

Se programmassi siti web, ha un consiglio da dare ai potenziali clienti?

Non ho ricevuto molti buoni consigli. All'epoca si trattava di lavori da meno di 10.000 euro per progetto, ma si trattava sempre di almeno un mese di lavoro. Molti clienti contestavano la qualità e volevano una correzione gratuita. Ho trascorso centinaia di ore a comunicare con loro. D'altra parte, nella vita non si hanno molte altre opzioni e bisogna farsi strada partendo dal basso.

A volte mi capita di incontrare persone che hanno sperimentato la cosiddetta "risalita", ovvero le competenze dure che l'azienda ha insegnato loro sul loro progetto in un breve periodo di tempo (forse mezzo anno). Ma di solito non funziona molto bene ed è più che altro un'illusione. Nell'IT, e negli affari in generale, non esistono scorciatoie. Bisogna lavorare sodo.

Quanti siti web devo produrre in una settimana per sopravvivere?

Attualmente realizzo al massimo 1 progetto all'anno. All'epoca riuscivo a gestire circa 2 progetti al mese. Ma si trattava di piccoli siti web.

Siate sempre chiari sull'incarico in anticipo. Se non siete in grado di farlo, non accettate il progetto. Mai. Troverete sempre un'offerta migliore. Se non lo date affatto, fatevi assumere.

Cosa ne pensate del sistema a griglia? Vi piace il principio del templating? La gente potrebbe accettare?

All'epoca, costruivo progetti acquistando un modello su Bootstrap (la griglia era moderna all'epoca), lo riempivo di contenuti e lo lanciavo. Ha funzionato bene. Oggi questo potrebbe non essere più sufficiente. Le richieste di qualità dei siti web sono in continuo aumento.

Come faccio a pagare le tasse? Devo aprire una società? Se sì, è una buona idea farsi aiutare da un amico?

La maggior parte delle informazioni si trova sui siti web delle autorità. Vi consiglio di costituire prima una ditta individuale e di mettervi in contatto con le autorità. Basta pagare mensilmente le prestazioni sanitarie e sociali; le stesse compagnie assicurative vi daranno istruzioni quando vi recherete alla filiale della vostra città di residenza. Una volta all'anno si presenta la dichiarazione dei redditi.

Le consiglio di rivolgersi a un commercialista e di darle un paio di migliaia di dollari per non doversene occupare.

Le fatture vengono emesse tramite uno strumento online. Non è il caso di farlo manualmente.

Tenete un registro di tutte le entrate e le uscite in un foglio di calcolo accanto a voi, vi tornerà utile.

Se non lo sapete, mandatemi un'e-mail, posso aiutarvi.

Il prezzo di 3000 corone per sito è liquidatorio o decente?

È estremamente basso. Oggi non vendo progetti sotto il milione di corone. Calcolate quanto volete guadagnare al mese, quante ore al giorno volete lavorare, quanti progetti potete realizzare in un mese e otterrete una tariffa oraria. Poi, in base alla tariffa oraria e a una stima della complessità del progetto, si otterrà un prezzo approssimativo.

Stabilite sempre una riserva di almeno il 15% di cui non parlate al cliente e proponete subito il prezzo più alto. Non scendere mai al di sotto dei costi, anche se non c'è pane o affitto da pagare. Vi rovinerà.

Mettete in conto che non sarete in grado di portare a termine il progetto e quindi guadagnerete meno. Far pagare troppo a un cliente perché non è in grado di tenere il passo è scortese e il cliente potrebbe non accettare. In questo caso, potreste perdere del tutto il lavoro.

Devo scrivere dei semplici listini prezzi per i singoli servizi?

Assolutamente sì. In questo modo sarà più facile negoziare il prezzo. I clienti non amano l'oscurità e il caos dei prezzi individuali.

Comunicare sempre i prezzi in modo trasparente. Non ignorate i costi che ne derivano.

Il costo dell'hosting e del dominio deve essere parte del prezzo o una voce extra?

Sicuramente un articolo a parte. Il cliente deve essere in grado di passare da voi a un altro fornitore in qualsiasi momento. È anche un bene per voi se incontrate un cliente non adatto con cui non volete continuare a parlare. I codici sorgente appartengono al cliente (perché li ha pagati), quindi tenetelo presente.

Scrivete sempre un contratto per ogni articolo. Dovreste anche avere il cosiddetto accordo quadro. Investite qualche decina di ore per preparare un modello, che poi dovrete semplicemente modificare.

Qual è il vero motivo della nostra collaborazione? Anche il prezzo gioca un ruolo importante?

Ho posto questa domanda ai clienti. All'epoca era soprattutto per il prezzo, perché vendevo a prezzi estremamente bassi.

Oggi tendo a essere uno degli appaltatori più costosi e i clienti lavorano con me perché realizziamo effettivamente i progetti. Ci vogliono migliaia di ore di lavoro per arrivare a questo livello e non ci sono scorciatoie.

Lavorare sempre con integrità. Non date la colpa dei vostri errori a nessuno. È una cortesia correggere i vostri errori gratuitamente. Non lasciatevi sfruttare. Stabilite i limiti della cooperazione nel contratto. Non fornite assistenza gratuita 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Se fossi più costoso, troveresti qualcun altro che gestisca il tuo sito? Come sarebbe stato il sito?

A quel punto ho perso quasi tutti i miei clienti a causa dell'aumento dei prezzi. Ma probabilmente non volete lavorare con qualcuno che non ha i soldi. I vostri costi aumenteranno e dovrete aumentare il prezzo. Fare scelte intelligenti.

Conosce qualche lavoro a tempo pieno, qualcosa che faccia al caso mio?

Inviatemi un'e-mail, vi consiglierò.

Può consigliarmi? Se così fosse, non si tratterebbe solo di chiacchiere di cortesia?

È più probabile che la maggior parte dei clienti non vi raccomandi perché nell'IT non esiste la soddisfazione assoluta. Avete l'enorme responsabilità di consegnare il loro progetto, che non sarà mai perfetto perché la complessità è così estrema che non può essere perfetto nemmeno al prezzo concordato.

Raccogliere con attenzione i referral. Presentate gli obiettivi specifici raggiunti piuttosto che le opinioni di persone che nessuno conosce.

Il solo reddito "passivo" da progetti web sarà sufficiente per me? Preferisco gestire siti web che fanno soldi o creare attivamente?

Lavorerete per tutta la vita.

Come ha detto il mio amico Marek Prokop, non esiste un vero reddito passivo.

Jan Barášek   Více o autorovi

Autor článku pracuje jako seniorní vývojář a software architekt v Praze. Navrhuje a spravuje velké webové aplikace, které znáte a používáte. Od roku 2009 nabral bohaté zkušenosti, které tímto webem předává dál.

Rád vám pomůžu:

Související články

1.
10.